Ricerche Storiche

Le  richieste di certificati o estratti o copie integrali di atti di stato civile (nascite, morti, matrimoni, cittadinanze) possono essere fatte anche on line scrivendo all'indirizzo info@comune.civitadantino.aq.it  e allegando documento di identità;
I certificati anagrafici (stato libero, stato famiglia, residenza...) possono essere fatti in autocertificazione (vedi link sul sito) senza costi e senza necessità di passare dal Comune.
In alternativa questi ultimi possono essere richiesti sulla piattaforma ANPR presente sul sito del Comune ……………………. fatti a pagamento dal Comune stesso scrivendo all'indirizzo info@comune.civitadantino.aq.it e allegando il documento di identità e il pagamento dei diritti di segreteria effettuato tramite la piattaforma PagoPA .
  
Costi e modulistica

Ultima modifica 2 luglio 2021
Fino al 1° settembre 1871 erano le parrocchie le istituzioni competenti alla conservazione dei registri dello Stato Civile: infatti, conformemente a quanto prevedeva la legislazione austriaca, le funzioni di Ufficiale dello Stato Civile erano espletate dai parroci, titolari delle scritturazioni e della conservazione dei registri. Pertanto, per il periodo antecedente al 1° settembre 1871, è necessario individuare con precisione la parrocchia di nascita e quella di residenza, ove diversa dalla prima, ed indirizzare alla parrocchia stessa la richiesta di certificazione anagrafica.
In tal senso, utile motore di ricerca delle parrocchie italiane è: www.parrocchie.it.

A partire dal 1° settembre 1871 sono stati attivati gli Uffici comunali dello Stato Civile. Dopo tale data, quindi, sono i Comuni preposti alla tenuta dei registri di nascita e/o matrimonio della popolazione residente. Di conseguenza, per poter acquisire l'estratto dell'atto di nascita e/o matrimonio dei propri ascendenti, è necessario individuare con esattezza l'anno e il Comune di nascita degli stessi, per poter poi indirizzare la ricerca o presso le parrocchie o presso gli uffici anagrafici comunali.
Per acquisire informazioni documentali sui propri ascendenti di sesso maschile, inoltre, vi è la possibilità di contattare gli Archivi di Stato, presenti in ciascun capoluogo di provincia, i quali sono preposti alla tenuta dei registri di leva militare e dei relativi ruoli matricolari delle persone nate all'interno del territorio provinciale; questi documenti permettono di conoscere dati anagrafici e sociali dei giovani italiani che hanno svolto il servizio militare.
Per procedere alla ricerca negli archivi storici di Stato Civile del Comune di Civita D’Antino (AQ) è indispensabile:
 - accertare preventivamente che il Comune di Civita D’Antino sia il luogo in cui si è verificato l’evento;
 - fornire più indicazioni possibili sul soggetto a cui si riferisce la ricerca di interesse.
Sarà possibile il rilascio del certificato solo in caso la ricerca abbia dato esito positivo e, comunque, dietro presentazione della richiesta con le modalità di seguito indicate, qualora non esistano impedimenti di legge.
 
Normativa
L'art. 450 del Codice Civile, pur affermando il principio della pubblicità dei registri dello Stato Civile, esclude che essi possano essere consultati direttamente dai privati, demandando ai soli ufficiali preposti al servizio di rilasciare estratti o certificati e di svolgere negli atti affidati alla loro custodia le indagini domandate dai privati; ed è principio più volte ribadito che sono legittimati a richiedere estratti e certificati e lo svolgimento di indagini solo coloro che vi abbiano un personale interesse.
Gli artt. 106 e 107 del D.P.R. n. 396/2000 prevedono inoltre che possano essere richiesti, di volta in volta, estratti per riassunto o per copia integrale degli atti di Stato Civile da chi vi abbia interesse, purché il rilascio non sia vietato dalla legge.
  
Costi

I certificati sono soggetti al pagamento dei diritti previsti dalle vigenti disposizioni Deliberazione di Giunta Comunale N. 12 del 15/04/2021, per le ricerche d’archivio.

Per la visura e  rilascio delle certificazioni storiche di famiglia, è previsto il pagamento dell'importo di € 41,00 da versare sul C/C n. 11596673 Poste Italiane intestato a Comune di Civita D'Antino - Servizio Tesoreria oppure sull'IBAN del Comune  IT11L0103040500000063194795 BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA AGENZIA DI CAPISTRELLO (AQ) o tramite il sistema elettronico PagoPa.  

Il codice SWIFT:
PASCITM1Z14
Una volta effettuata la ricerca, si è comunque tenuti al pagamento dei relativi diritti di ricerca anche in caso di sopravvenuto disinteresse.
 
Modalità di presentazione della richiesta
Ciascuna ricerca storica, riferita quindi ad un singolo antenato, finalizzata all’ottenimento di certificati relativi allo stesso, ferma restando la normativa vigente suesposta, può essere richiesta scaricando il modulo "Istanza ricerca storica di stato civile e relativi certificati" in allegato e inviandolo successivamente in una delle seguenti modalità:
1. direttamente allo sportello dell’Ufficio Stato Civile allegando:
 - il modulo di richiesta compilato, specificando il tipo di certificazione che si richiede in caso di esito positivo;
 - una copia del documento d’identità del richiedente.
2. a mezzo posta all’indirizzo: Via Genova N. 4 – Civita D’Antino (AQ) 67050 allegando:
 - il modulo di richiesta compilato, specificando il tipo di certificazione che si richiede in caso di esito positivo;
 - una copia del documento d’identità del richiedente;
3. a mezzo PEC info@pec.comune.civitadantino.aq.itmail info@comune.civitadantino.aq.it
allegando:
 - il modulo di richiesta compilato, specificando il tipo di certificazione che si richiede in caso di esito positivo
 - una copia del documento d’identità del richiedente. 

Indicazioni in merito al contenuto della richiesta
La richiesta deve essere firmata dal richiedente e deve indicare:
 - tutte le informazioni riguardanti il RICHIEDENTE riportate nella prima sezione del modulo;
 - le esatte generalità del SOGGETTO rispetto al quale si chiede la certificazione (nome, cognome, data e luogo di nascita dell'antenato – paternità e maternità dello stesso – legame di parentela con il richiedente);
 - dimostrazione del legame di parentela DALL’antenato FINO AL richiedente (in caso di richiesta dei certificati identificati dai numeri 3, 4, 11, 12, 13 nel modulo di richiesta);
 - uso del certificato.

Tali elementi costituiscono il presupposto indispensabile ai fini dell’effettuazione della ricerca storica poiché dimostrano in maniera probatoria il rapporto di discendenza del richiedente con la persona oggetto della certificazione.
In mancanza di quanto sopra indicato, non si darà luogo alla ricerca in quanto la richiesta non potrà essere accolta
 
Termini
I termini per il rilascio di certificazioni storiche di atti di stato civile con ricerca d’archivio sono fissati in 60 (sessanta) giorni dalla data di presentazione della richiesta da parte di persone in possesso di cittadinanza italiana, qualora non esistano divieti di legge.
Le ricerche storiche d'archivio finalizzate alla determinazione dell'albero genealogico ai fini del riconoscimento della cittadinanza italiana con eventuale rilascio di estratti in caso di esito positivo della ricerca saranno evase in 180 (centottanta) giorni dalla data di presentazione della richiesta da parte di persone in possesso di cittadinanza straniera, come previsto dall'art.14 comma 2-bis del Decreto Legge 4 ottobre 2018, n.113, convertito con modificazioni dalla Legge 1 dicembre 2018, n.132.

 Istanza ricerca storica di Stato Civile e relativi certificati

Allegato formato pdf
 - CLICCA QUI PER SCARICARE IL FILE 

Sotto-Sezioni

WAI-AA W3C HTML w3C CSS3